• Il dipartimento METS allo ZKM Karlsruhe

  • Sa, 08.06.2019 ab 20:30 Uhr
  • ZKM - Zentrum für Kunst und Medien Karlsruhe
    Lorenzstraße 19
    76135 Karlsruhe
Il dipartimento METS allo ZKM Karlsruhe - ZKM - Zentrum für Kunst und Medien Karlsruhe - Karlsruhe

KARLSRUHE (Germania) - Un prestigioso appuntamento internazionale attende ai primi di Giugno METS, il Dipartimento di Musica Elettronica e Tecnici del Suono del Conservatorio “Ghedini” di Cuneo, coordinato dal prof. Verlingieri. L’invito arriva direttamente dallo ZKM di Karlsruhe, in Germania, centro tra i più riconosciuti al mondo per la ricerca e la produzione di eventi e mostre per le arti multimediali e i nuovi media. Fondato nel 1989 e ospitato dal 1997 nell’area di un ex fabbrica di armi della Seconda Guerra Mondiale, lo ZKM sarà teatro, tra il 6 e il 9 giugno 2019, della Biennale NEXT_GENERATION 8.0, la più grande riunione di scuole universitarie di Musica Elettronica d’Europa. Il Dipartimento METS, unico rappresentate italiano invitato, parteciperà sabato 8 giugno a un concerto nell’avveniristica cornice del Kubus ZKM, uno spazio appositamente progettato per la creazione, diffusione e spazializzazione della musica elettronica, costellato di diverse decine di altoparlanti dal pavimento al soffitto. Protagonisti i compositori METS Carlo Ambrogio, Marco Barberis, Simone Giordano e Debora Picasso, coadiuvati dal percussionista Michele Cera e dal chitarrista Angelo Martino. La musica del neolaureato METS Andrea Trona sarà inoltre diffusa per tutta la durata del Festival da un’installazione sonora posta all’esterno dello ZKM.“Siamo molto soddisfatti di questo invito su un palcoscenico tra i più importanti al mondo per la musica di cui ci occupiamo” commenta il Prof. Gianluca Verlingieri, che accompagnerà gli studenti insieme al Prof. Giuseppe Gavazza e presenterà le attività di METS durante un simposio sempre allo ZKM domenica 9 giugno. “I nostri studenti avranno la possibilità di confrontarsi con i loro colleghi di diverse nazioni e assistere alle loro esibizioni nonché a lectures di altri docenti ed esperti provenienti da tutta Europa”.La trasferta tedesca conferma sempre più la vocazione internazionale del Dipartimento METS-Cuneo, consolidata in questi anni anche dalla partecipazione ad altri importanti progetti, su tutti l’EASTN-DC, il network europeo per la creatività digitale che pone Cuneo in stretta relazione con alcune tra le maggiori università e i più prestigiosi centri di ricerca per le arti musicali e digitali del vecchio continente e non solo, progettoche culminerà nel 2020 con un Festival che porterà a Cuneo i più avanzati sviluppi del rapporto tra musica, arte e scienza.